8 marzo 2020, omaggio alle donne che adottano bambini

Le donne nell’adozione hanno un ruolo importante. Di solito sono le donne che propongono l’adozione al proprio compagno che può accettare con entusiasmo come opporsi.

Accogliere un bambino “altro” non è per tutti ed è importante riconoscere i propri limiti ma anche le proprie potenzialità.

In occasione dell’8 marzo Italiaadozioni propone un quadro del pittore veronese Gianni Perazzoli per omaggiare le donne che decidono di accogliere una o più vite.

Una nuova iniziativa di questa associazione che nasce per divulgare la corretta cultura dell’adozione e dell’affido. La raccolta fondi servirà per finanziare i progetti scuola che portano i bambini a riflettere su che cosa è famiglia, come si formano le famiglie di oggi e cosa ha di particolare e gioioso l’arrivo di un bambino talvolta proveniente da un’altra parte del mondo.

Partecipa anche tu all’asta. Adozione è dono.

Ilpostadozione, ricomincia dalle “altre verità” sull’adozione

Il barattolo è la nostra vita. Lo riempiamo prima con dei ciotoli che sono la parte importante (gli affetti, la salute, le amicizie …). Poi si aggiunge la sabbia, che rappresenta le piccole cose (la carriera, lo sport, la nuova auto …) e, infine, una buona birra perché il tempo per chiacchierare con un amico non deve mai mancare.

Dopo più di un anno di pausa, ricomincio da qui.

Nel 2017 ho seguito il viaggio del libro “Cara adozione” (https://www.facebook.com/caradozione/) fortemente voluto dalla Presidente di Italiaadozioni (http://www.italiaadozioni.it/), Ivana Lazzarini.

I vari autori hanno organizzato una sorta di tournée che mi ha fatto toccare varie città d’Italia. Sì, perché di un libro inter regionale e interfamiliare si tratta 🙂

Di sicuro mi è mancato il tempo per scrivere ma non per riflettere. Tutte le persone che ho incontrato l’anno scorso mi hanno fatto vedere “altre verità” dell’adozione.

Nell’anno è anche mancato il caro amico Enrico Paucchi (http://www.8ealtro.it/) di cui tanto sento il vuoto per un confronto e una parola amica.

365 giorni, 365 giorni di nuove speranze e la voglia di ricominciare a scrivere. Di me, delle soddisfazioni e qualche rammarico di questo mondo che è l’adozione. Sempre guardando avanti con sguardo fiero.

Premiazione del concorso “L’adozione tra i banchi di scuola” – Milano 5 maggio 2018

I volontari di Italiaadozioni stanno preparando la premiazione per le tante  classi che arriveranno da tutta Italia.

Vieni anche tu a Milano domenica prossima.

Sarà un momento unico per te, i tuoi figli e la tua famiglia allargata. Potrai assorbire l’energia delle scolaresche che, guidate dai loro insegnanti, molto hanno da dire e comunicare su un mondo che sta cambiando velocemente.
I ragazzi sanno cogliere prima …

Tra le tante cose, essere genitori adottivi significa anche stimolare il mondo della scuola a fare di più e meglio.
Impariamo da chi si è già dato da fare.
Il prossimo anno attivati pure tu a far partecipare la classe dei tuoi figli.