La solitudine delle mamme. Mamma Blog: “Amore di madre”

L’amore che provo per mio figlio
spesso mi stupisce e mi scuote.                                                                                           
 
 E’ un amore forte e resistente,
insistente nel volere bene,
anche se il bene in apparenza non ritorna.                                                        
 
 E’ caparbio e duro come un pezzo di granito che non si spezza.
Al tempo stesso è tenero come morbida balsa,
che si modella per voler bene in modo discreto e costante.  
                                                 
 E’ grandissimo al punto che non sta dentro il cuore
ma spesso straborda che non sai più dove metterlo
e allora va dappertutto.
                                                                                                         
 E’ puro come una calla profumata,
appena raccolta per essere mostrata a tutti.                                    
           
 E’ oscuro e misterioso come il buco profondo di una grotta nascosta,
che quasi fa paura per quanto è profonda.               
                                                                                       
 E’ diverso da ogni altro amore si possa provare,
perché è davvero oltre.                       
                   
 E’ inutile,
chi non ha stretto il figlio tra le braccia
non ha modo di capire quel che scrivo.                        
          
E non me ne voglia,
ma è così, ne sono sicura.
                   
 (fonte: postadozione.bloog.it)